.
Annunci online

pietro_d
"...ma mi incagliavo nell'arroganza insofferente dei critici... tante opinioni nessuna fatica..." (C.F.F. e il Nomade Venerabile - Sasso - Circostanze)
9 novembre 2007
Trasferimento
Il blog si è trasferito all'indirizzo:

http://pietrodambrosio.blogspot.com



permalink | inviato da pietro_d il 9/11/2007 alle 13:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
22 ottobre 2007
Il Blog... e il tempo...

In altri momenti avrei riempito il blog di molte cose.

Le Primarie del PD, la manifestazione della sinistra dell'Unione, il prossimo congressino della Terna Sinistrorsa e il ringraziamento a colui che l'ha guidata in questi anni (ricche di viottorie e divertimenti e lavoro...), la pessima riforma sull'editoria (che mette a rischi i Blog stessi), le vittorie delle Rosse sia a quattro che a due ruote, e il ritorno nell'olimpo del calcio che conta della Signora. Purtroppo il tempo stringe e non ho più a disposizione un collegamento internet come un tempo.

Mi riprometto di ritornare Attivo, anche se forse meno di un tempo...




permalink | inviato da pietro_d il 22/10/2007 alle 12:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
politica interna
12 ottobre 2007
Le primarie ed i miei dubbi
Domenica ci saranno le primarie, e come la volta scorsa (Primarie de l'Unione) voterò lontano dalla mia terra e da fuori sede. Le due votazioni sono molto differenti fra loro, mentre nella prima si sceglieva un solo leader, oggi non se ne scelgono addirittura due (uno nazionale ed uno regionale), ma anche i delegati all'assemblea.

In questo stanno tutti i miei dubbi. I delegati dovranno costruire il partito nuovo, mentre il leader guidarlo (rispettivamente a livello nazionale e regionale).

Fra i candidati leader nazionali, quello che più colpito negativamente nelle ultime settimane, è stato proprio Walter Veltroni. Poche posizioni chiare, ma sempre un atteggiamento moderato atto a non far incavolare nessuna delle varie anime (è sembrato un vecchio democristiano) ed interventi senza alcun senso (come quello su Veronica Lario). Tanto fumo, ma poche cose dette in modo diretto e schietto! Per questo ho apprezzato di più la Bindi che non ha mai avuto paura di dire ciò che pensa!

Questa è una parte della medaglia. L'altra invece è il mio apprezzamento nei confronti di alcuni delegati delle liste pro Veltroni qui in Lombardia (forse anche perché non conosco i candidati delle altre liste...)

Sul nazionale, quindi non so ancora come votare, e penso proprio che lo deciderò all'interno del seggio "pagoda"... (al regionale sceglierò Martina...)

Domenica sarà un bella giornata di democrazia (che che ne dicano alcuni tribuni...) e chiunque vincerà avrà in mano un partito dalle grandi potenzialità
politica estera
29 settembre 2007
Con il popolo Birmano


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Birmania

permalink | inviato da pietro_d il 29/9/2007 alle 14:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
27 settembre 2007
Settimana di fuoco per RC

Settimana densa di appuntamenti, quella del Real Castellaneta, che dovrà affrontare due partite particolari dopo la prima vittoria in campionato e la sconfitta nella lega bianconera. La prima (quella di sabato prossimo) per continuare a lottare per la salvezza contro la compagine Campana del Maxrispetto (al 5° posto in campionato, e con i biancorossi che giocheranno fuori casa!) e la seconda (seppur amichevole, contro le “Aquile Rosse” del Red Eagles Utd.

Come dicevamo nella prima si gioca gran parte della stagione, nella seconda invece c’è una sorta di amarcord. Si gioca contro in casa della compagine lombarda guidata da un presidente 100% biancorosso (Tiberio1985), durante il turno di riposo della J1897 league (RC distratta dal campionato, naviga nelle retrovie della serie B, non lontana dal gruppone). Sarà quindi una partita molto allegra e una degna passerella per le seconde linee (e si spera con pochi infortuni) durante la quale le due squadre si contenderanno la RudyCup (partita di 90 minuti con eventuali supplementari e rigori).

In lombardia in queste ore il cielo è plumbeo e continua a riversare sul “Campo nuovo” litri e litri d’acqua… Speriamo che per martedì prossimo il clima dia una tregua… anche per onorare al meglio quella che tutti considerano già una bella festa di sport…


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Real Castellaneta Hattrick

permalink | inviato da pietro_d il 27/9/2007 alle 15:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
vita familiare
21 settembre 2007
Auguri!!!!
18 anni.... sei diventata grande....



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. 18 anni maggiore età

permalink | inviato da pietro_d il 21/9/2007 alle 12:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
musica
20 settembre 2007
Bellezza
Non ci sono parole....



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Bellezza Marlene Kuntz

permalink | inviato da pietro_d il 20/9/2007 alle 22:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
CULTURA
17 settembre 2007
Numero chiuso: l'UDU sbaglia!
Vorrei fare una domanda: Siamo sicuri che abolire totalmente il numero chiuso sia una cosa giusta?
L'UDU nella sua attuale battaglia cavalca questa richiesta. Gli imbrogli non sono una buona scusa.
I test sono difficili? Allora battiamoci affinchè le scuole superiori, assolvano al loro vero compito, quello di formare studenti.

Si dice che il diritto all'istruzione sia un diritto universale e riconosciuto dalla carta costituzionale. Chi dice questo probabilmente non ha mai letto la costituzione, che invece all'articolo 34 afferma:

La scuola è aperta a tutti.
L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita.
I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie ed altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso.

Se l'italiano ha un senso, l'articolo afferma che l'istruzione superiore (universitaria e post universitaria) è un diritto, ma soltanto per i capaci ed i meritevoli. Questo punto è di fondamentale importanza.

Quindi il compito della sinistra non è tanto quello di permettere  a cani e porci (mi consentite queste due parole... naturalmente io ricado fra i porci) di metter piede in università, ma di dare le stesse opportunità al meritevole ma senza mezzi. Ed ecco che le nostre battaglie dovrebbero spostarsi sulle Borse di studio, sugli alloggi che mancano e sui loro prezzi che debbano essere i più equi possibili (non si può pagare 300 € di fitto per un posto letto!), sulle mense, ecc... Ma anche sulle aule e i laboratori che devono essere i più efficienti e sulle strutture e sui mezzi di supporto, i servizi offerti dagli atenei e dalle città (abbonamenti per i mezzi pubblici e per lo svago scontati) a misura di studente.

Ci si dimentica (e qui devo ringraziare Vincenzo Spallina per la sua mail) che Il nostro sistema universitario è organizzato in modo tale che gran parte dei costi di uno studentesono sostenuti dallo Stato (giustamente... anche se non vedo il perchè i più ricchi non possano contribuire maggiormente). Ogni studente è quindi una voce di costo all'interno di un bilancio...

Quello che bisogna fare è vigilare che col numero chiuso non avvengano fatti aberranti come quelli di Bari, e che il tutto sia il più trasparente possibile. Bisogna controllare che i blocchi non abbiano quale fine, quello di riempire i corsi "specchietto" in cui bisogna mantenere qualche docente in modo assistenzialistico. Controllare anche che non appaiano (come invece sta accadendo) blocchi fra le lauree di primo livello e di secondo, ma che invece, si inasprisca il primo dei due percorsi rendendo e/o rendendo lo studente maturo e capace di scegliere se proseguire o buttarsi nel mondo del lavoro (il laureato di primo livello almeno per le materie tecnico-scientifiche è molto richiesto).

Nel PD si parla di meritocrazia, quindi è bene che fra i nostri punti fermi ci sia quello che chi merita ha il diritto ad una istruzione superiore, e che lo stato metti il poveraccio e il ricco nelle stesse condizioni iniziali!
politica interna
15 settembre 2007
Primarie, obolo e Scissione Dell'atomo (SD appunto)
La corsa per le primarie del PD si fa più serrata e più interessante. I candidati delle varie segreterie regionali sono noti ormai a tutti (con luci e tante ombre).
Sui nomi non mi soffermo, anche perché la cronaca e la stampa ne hanno già parlato abbastanza.

Al nazionale, la battaglia invece si fa abbastanza interessante.
La posizione di Letta sul PSE è molto coraggiosa anche perché presa da un diellino. Non ha osato tanto nemmeno Veltroni. Tutto questo ha fatto aumentare la mia incertezza sul voto (o meglio sul candidato da votare). Se da una parte mi ero avvicinato molto alla linea Veltroniana oggi è cambiato di nuovo tutto. Il tutto però è molto positivo, vuol dire che niente è scontato!
La nascita delle liste "A sinistra per Veltroni"  è positiva perché finalmente metterà fine alla campagna denigratoria di certa sinistra che nonostante le sue contraddizioni (tornerò più tardi sul tema) continua a buttar fango su un progetto che non potrà che far bene all'intera Unione!

In realtà non ho ancora scelto, anche in attese delle liste e dei candidati che conterranno.

Sempre in tema PD una buona notizia, si passa dai 5€  ad 1€ (noi under 25 avremmo speso "solo" 2€). Hanno (i 45) capito che le primarie non devono essere intese come un'iscrizione, ma una scelta libera, anche perché il partito in quel momento ancora non esisterà, ma inizierà a prendere forma!

Concludo con una piccola nota polemica con i compagni "leggermente" più a sinistra di noi. In genere non mi piace parlare male degli altri, ma a furia di sentire questi paladini della sinistra vomitare sul partito nuovo, non si può far altro.
Ci avete fatto una "testa tanta" sulla questione del Socialismo Europeo, ed oggi che fate? Vi mischiate e vi annacquate con la Sinistra Europea! Bella coerenza... infatti state riuscendo nella scissione dell'atomo! Infinespero di reincontrare i compagni della Costituente Socialista in uno stesso partito (quello Democratico).

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd euro primarie sd

permalink | inviato da pietro_d il 15/9/2007 alle 21:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
politica interna
10 settembre 2007
Ricoveratelo!
Ma Fassino non si accorge delle continue balle che dice?

Va bene dire che le alleanze non sono eterne (io farei a meno di qualche partito del'Unione se ce ne fossero le condizioni), ma da qui a dire di aprire ad UDC (?!?) e Lega (peggio di andar di notte) ne passa. Fassino ricordati che gli elettori di centrosinistra hanno votato una ben specifica alleanza (attrarre qualche singolo deputato si può anche fare... ma nuovi partiti proprio no!!!)

Un consiglio... evita di parlare!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Fassino panzane alleanze Lega UDC

permalink | inviato da pietro_d il 10/9/2007 alle 22:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
musica
10 settembre 2007
Così mi guadagno le chiavi di Kilombo!


ehehehe tempi come questi bisogna pur farlo... A parte gli scherzi in questi mesi ho "scoperto" (l'acqua calda dirà qualcuno che lavora nel DIG) questi grandi. Ho fatto il percorso al contrario... da quei gruppi che sentono la loro influenza (da quelli citati sulla barra del blog, ai Marlene Kuntz). I CCCP una molotov (mica poteano esser un altro ordigno) all'interno della musica fra gli 80 e i 90... (con i Litfiba dirà qualcuno!)

E pensare che non gli avevo mai cagati... proprio per il nome... ed ora che sono un po' meno fedele alla linea, di qualche anno fa... invece...

p.s. Peccato per il video pieno di luoghi comuni....
p.p.s. peccato per Feretti che vota a destra

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cccp fedeli alla linea

permalink | inviato da pietro_d il 10/9/2007 alle 1:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
calcio
8 settembre 2007
SONO 29+2=31


Bella scoperta.. dopo calciopoli, ecco che arriva Vercellopoli!

La Juve nei primi anni del 900 ha subito un vero e proprio furto di appunto due scudetti. Tutto torna a galla... ma allora secondo i calcoli, noi avremmo 29+2=31... quindi terza stella!!!

ecco a voi l'articolo!

Gli scudetti della Juve tornano a essere 29
Un giornalista scopre che alla Signora ne sono stati tolti due un secolo fa

di David Bruschi

Empoli (Firenze) - Si dice: chi fa la storia non ha tempo per scriverla. E infatti si dilata e poi si sgonfia, poi si ingrossa ancora ma senza certezze, come in una specie di ritmico respiro (o di scherzo feroce) il numero degli scudetti della squadra più amata e più odiata d’Italia, la Juventus dei grandi scandali e dei gloriosi campioni, la Juventus che, appunto, ha fatto la storia. Ma che, dice ora qualcuno, è stata talmente impegnata a farla, quella storia, da essersi nel frattempo scordata di scriverla bene, perdendo per strada preziosi, vecchi, impolverati trionfi. Erano 29, poi sono recentemente scesi a 27 per motivi di giustizia sportiva, ma potrebbero tornare 29 i titoli di Campione d’Italia da segnare nell’albo d’oro della Vecchia Signora.
Due scudetti da aggiungere ai numeri ufficiali, come sostengono recenti e scruopolosi studi storici, fatti su documenti e carte di inizio secolo. «Studi che rendono giustizia al nostro passato, e che sono quanto di più lontano da una semplice questione di lana caprina» dice chi ha condotto la sorprendente indagine, Carlo Fontanelli, empolese, giornalista, storico del calcio, editore e curatore del sito www.bibliotecadelcalcio.com. Le «sue» carte sono di inizio secolo perché di quel periodo sono i campionati «contestati». Siamo nel 1907 e la scena della pedata italiana è dominata da due, forse tre squadre: Genoa, Milan, a volte Torino.
Un dominio incontrastato, per interrompere il quale fa capolino, a un certo punto, una bella pensata: basta stranieri nel campionato tricolore, proprio quegli stranieri di cui erano quasi interamente composte le squadre dominatrici. «Ed è a questo punto - spiega Fontanelli - che, per uscire dall’impasse, prendono corpo due campionati fra loro differenti: il campionato federale, aperto a tutti, e il campionato italiano, limitato ai soli club composti da calciatori italiani. Una duplicazione di tornei durata per tre stagioni e di cui, negli anni a venire, qualcuno si è clamorosamente scordato».
Perché se è vero che nella stagione 1907-08 il campionato italiano va alla Pro Vercelli e quello federale alla Juventus, è altrettanto vero che nell’albo d’oro della Federcalcio viene riportato il solo nome del club piemontese: Juventus scomparsa. Mentre nella stagione successiva accade esattamente l’opposto: campionato federale alla Pro Vercelli, quello italiano alla Juventus, ma ancora una volta il nome della squadra bianconera che svanisce miseramente dalle statistiche ufficiali.
«Mentre, ad onor di giustizia - sostiene Fontanelli - dovrebbero essere due, per ognuna di quelle stagioni, gli scudetti assegnati, perchè due erano, in quegli anni, i campionati disputati». Una tesi rivoluzionaria che non svela i motivi della misteriosa amnesia storica («Forse si tratta di un banale errore compiuto, negli anni ’30, dai compilatori dei primi almanacchi del calcio») ma che potrebbe anche spingere qualcuno ad attirare l’attenzione della Federcalcio sulla spinosa questione. Magari chiedendo l’assegnazione, ai bianconeri, dei due scudetti mancanti (e alla Pro Vercelli del titolo della stagione 1909/10, accanto all’Inter).
Trionfi cassati da Calciopoli, ma restituiti nel momento del massimo bisogno dal pozzo profondo e misericordioso della nostra storia.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. juventus scudetti mancanti

permalink | inviato da pietro_d il 8/9/2007 alle 18:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
SCIENZA
7 settembre 2007
Cibridi e non chimere...
Riporto un articolo tratto da Repubblica, per chi ancora fa finta di non capire che non si vuol creare nessun Minotauro:

Il falso mito degli embrioni chimera


Di Carlo Alberto Redi

L'autorità britannica per la regolamentazione della ricerca sulla fecondazione e l'embriologia (HFEA), dopo che il maggio scorso aveva bloccato le richieste di due ricercatori (uno del Kings College di Londra ed uno dell'università di Newcastle) per la creazione di embrioni ibridi ha ora, dopo una vasta consultazione popolare che ha approvato con il 61 per cento di consensi ed il 24 per cento di contrari queste ricerche, dichiarato che è pronta ad esaminare le due richieste. Questa è la notizia.

L'esito della procedura di valutazione non è ancora noto e può anche essere che le due richieste non siano considerate adeguatamente giustificate. Non sarebbe certo una sorpresa: in 18 anni di attività, l'HFEA ha approvato solo tre richieste di ricerche che prevedono la creazione di embrioni per la derivazione di staminali embrionali con la tecnica del "trasferimento nucleare", e cioè l'introduzione di un nucleo di cellula somatica in un oocita umano privato del nucleo (la stessa tecnica che permette di clonare animali). È questo comportamento un segno di grande responsabilità e garanzia che nel vagliare le richieste dei ricercatori vengono tenute in conto con grande serietà ed attenzione anche le diverse impostazioni etiche che circondano im mondo della ricerca sugli embrioni umani.

Nella decisione del 5 settembre, l'HFEA prende atto del fatto che le richieste della comunità scientifica di introdurre un nucleo di una cellula somatica (della pelle) in un oocita di coniglio o di bovino privato del nucleo (la richiesta di creare embrioni ibridi) ha una grande valenza scientifica ed è incoraggiata da autorevoli associazioni e fondazioni mediche, prima tra tutte la "Association of Medical Research Charities (AMRC)" che, fondata nel 1987, da sola riunisce ben 114 fondazioni per la ricerca medica di tipo non-profit e che da sola finanzia ben un terzo di tutta la ricerca biomedica britannica (circa un milardo di sterline anno) con particolare attenzione alle patologie cardiache, cancro, diabete, fibrosi cistica e patologie neuronali. E tutto ciò con l'aiuto di pazienti e dei loro cari. La decisione della agenzia di regolazione delle ricerche sulla fecondazione e l'embriologia stabilisce che in linea di principio si possano creare embrioni ibridi impiegando uova animali per incubare nuclei umani di cellule somatiche così da riprogrammare in termini chimici quei nuclei ad esprimere le caratteristiche delle cellule staminali embrionali. Entro i primi 14 giorni di coltura queste entità biologiche devono essere disaggregate e le cellule staminali, sperabilmente, derivate. Questa è la notizia.

Purtroppo non stupisce che ancora una volta nel nostro paese la notizia sia stata distorta e piegata a letture di tipo ideologico e confessionale del tutto prive di fondamento scientifico. Stiamo parlando infatti della possibilità di creare embrioni ibridi uomo-animale per quanto riguarda il citoplasma, il termine infatti è "cibridi" dall'inglese cybrids (cytoplasmic hybrids). Nessun ibdrido tra DNA umano e DNA animale ! E' del tutto fantasiosa e fuorviante la presentazione sui media della creazione di individui mezzo uomo e mezzo animale, come nei miti: dalla sfinge, al minotauro alla chimera. Se mai fosse possibile in laboratorio ottenere animali ibridi di questo tipo dovremmo mescolare il DNA dei nuclei delle diverse specie, cosa che nessun biologo al mondo sa fare! E dunque significa che ancora una volta non solo non sono stati letti e studiati i documenti ufficiali ma si è dato corpo alle fantasie più vuote di fondamento scientifico.

Quello che è veramente grave per un paese che dovrebbe uscire dal declino sociale ed economico è il fatto che la propria classe "pensante", quella che dovrebbe aiutare ad investire in ricerca e innovazione, non abbia letto i documenti e si sia messa a pontificare di etica su dei valori assunti ma del tutto irreali. Innanzitutto le entità biologiche di cui stiamo parlando non sono chimere: le chimere vengono prodotte mescolando cellule embrionali di specie (o ceppi) diverse nei primi stadi di sviluppo, sono una tecnica corrente in ricerche di embriologia e, ad esempio, si impiegano per saggi di tumorigenicità. Non è possibile impiegare termini in libertà, in un senso gergale e colloquiale, quando si vuole salire in cattedra. E non vi è nulla di mostruoso nel costruire chimere animali. In tutte le legislazioni sul pianeta terra è proibito costruire chimere uomo-animale. Punto.

È chiedere troppo ai solerti censori di leggere i documenti, di avere l'umiltà di studiare un poco di biologia!? Non credo. La creazione di cibridi non significa la creazione di mostri che poi vengono uccisi come nei campi di concentramento (per bocca di autorevolissimi esponenti del mondo cattolico), significa la creazione di una entità biologica costituita da un nucleo somatico, di pelle (ne perdiamo milioni ogni giorno), a contatto con il citoplasma dell'oocita di coniglio, ad esempio. È questa una entità ibrida che non potrà mai dare inizio ad alcun processo di organogenesi per giungere ad un embrione pronto ad impiantarsi in un utero: questo dato fattuale è incontestabile. La potenzialità di sviluppo embrionale di questi ibridi citoplasmatici è nulla: Ci si augura che, se l'esperimento riesce, il nucleo somatico acquisti delle caratteristiche di espressione genica simile a quella delle cellule embrionali, si riprogrammi. Di più non può accadere. La copresenza di un nucleo somatico umano con il citoplasma (e cioè dei mitocondri) di un'altra specie non permette di accopiare le reazioni chimiche che normalmente avvengono tra il DNA mitocondriale e quello nucleare (che deve essere strettamente specie-specifica), e dunque non permette di avere l'energia chimica (ATP) necessaria a sostenere lo sviluppo embrionale; in altre parole è garanzia del fatto che l'ibrido citoplasmatico, il cibrido, non ha alcuna potenzialità di svilupparsi.

La speranza è che quel fantastico miniaturizzato laboratorio di biologia molecolare che è l'oocita, sebbene di un'altra specie, sia in grado di avviare le prime reazioni chimiche che portano un DNA somatico a riprogrammarsi sul tipo embrionale. Ma stiamo parlando di cellule, non di embrioni; e meno che meno di chimere, stiamo parlando, se l'esperimento riesce, di un centinaio di cellule del tutto prive di alcuna possibilità di organizzarsi seppure nelle prime fasi anatomiche dell'embrione.

Siti di consultazione:

Human Fertilisation and Embryology Authority (HFEA)
http://www.hfea.gov.uk/en/1581.html
http://www.hfea.gov.uk/en/1579.html


Association of Medical Research Charities
http://www.amrc.org.uk

(07 settembre 2007)



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Minotauri chimera

permalink | inviato da pietro_d il 7/9/2007 alle 20:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa
TECNOLOGIE
6 settembre 2007
Real Castellaneta

C'è chi gioca a fantacalcio (c'ho giocato anche io nella mia infanzia) chi gioca ad altro, ma pur sempre trattandosi di calcio menageriale.

Hattrick è il gioco manageriale, più popolare del mondo, in cui presidenti virtuali si scontrano fra loro in campionati, coppe, nazionali, giovanili e così via.
Ad HT mi son avvicinato pochi mesi fa, ed ho creato la mia squadra (Real Castellaneta) che dopo il girone di ritorno è isolata all'ultimo posto a zero punti della IX serie Italiana (penultima).
La mia squadra al momento partecipa anche al campionato di serie B della J1897 League (campionato di hattrackiani tifosi della Juventus), dove le cose vanno meglio, anche se una certa cupola ci perseguita con ribaltamenti di risultati e sconfitte al fil di cotone dopo domini di 90'.

La squadra è affiliata nella regione Puglia e possiede uno stadio con capienza di 12000 posti intitolato al mio concittadino Rodolfo Valentino.

Ecco la squadra con la numerazione ufficiale (in anteprima assoluta)

Allenatore:

Gianfranco Leoni 48 anni ITA


Rosa:

Portieri
1   Fabrizio Corradino    23 anni IT  
12 Mauro Cotovio          21 anni PT

Difensori
2   Clemente Vallefuoco  26 anni IT  
3   Adrián Guercolata      21 anni ES 
4   Sébastien Potiron       21 anni FR 
5   Pierpaolo Baldon        20 anni IT   
6   Barnaba Merighetti     27 anni IT  
13 Alex Fabbricatore       24 anni IT   
15 Giobbe DonVito          21 anni IT
19 Assunto Morettini        18 anni IT
21 Raffaele Manzo           19 anni IT
22 Massimiliano Visini      19 anni IT

Centrocampisti
7   Enrico Ciccillo             27 anni IT
8   Franco Buhofer          21 anni CH
11 Pedro Jolís                  23 anni ES
14 Andrey Chukhlebov    24 anni IL
16 Massimo Chiera          24 anni IT
20 Andrea Carrozzo         20 anni IT

Attaccanti 
9   Ermanno Bonato         26 anni IT
10 Jacob Miedler              23 anni AT
17 Paolo Mencucci           27 anni IT
18 Michelangelo Rosa      21 anni IT

chi volesse fare amichevoli (in questo momento sono impegnato nella J1897 League) il mio codice di identificazione è: 1170368


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. hattrick

permalink | inviato da pietro_d il 6/9/2007 alle 15:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
politica interna
4 settembre 2007
Verso il PD
In queste settimane ho riflettuto (in quei pochi spazi liberi delle vacanze) anche alle primarie.

Chi votare?

La risposta è alquanto complessa. Avrei preferito dare il mio voto a Furio Colombo (di certo non uno di primo pelo), ma ha rinunciato alla candidatura.

Rimanevano quindi in tre (perché gli altri son stati esclusi a prescindere per non aver dimostrato in politica in questi anni un bel niente).

Non starò qui ad analizzare i vari concorrenti anche perché credo l'abbiano fatto in molti. Di certo quello che in queste settimane non mi ha appassionato è stato il dibattito sulle regole (che ormai son quelle), nonostante la mia disapprovazione sui metodi utilizzati sia ancora molta. Poche parole su quello che si vuol realmente fare.

Per qusto devo dire che nonostante tutto quello che ho detto qualche post (e mese) fa, forse voterò per Veltroni. In queste settimane è l'unico che ha parlato come aspettavo (durante il viaggio di ritorno l'ho anche ascoltato estasiato su radioradicale, tra un gol della Juve ed uno del Cagliari).

Purtroppo dalla Bindi sono lontano e molto sulla questione "Etica e Laicità", mentre Letta mi ha deluso e non poco... (mi aspettavo qualcosa di più...).  Ora bisognerà però valutare con attenzione le liste che supportano i candidati, per evitare quello che in molti non vorremmo.
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte





Locations of visitors to this page 




DICO SI Bloggers love freedom


juve
 Firefox 2
Creative Commons License



IL CANNOCCHIALE